BENVENUTI NEL MIO MONDO!
  • La tazza è vuota!


Clelia Canè

clelia canè

Clelia Canè, creatrice del mondo di Quieta Radura, è una scrittrice, illustratrice, educatrice e naturalista italiana. Esperta di home living, attenta estimatrice della cultura anglosassone, appassionata di storia, arte e letteratura, ispira uno stile di vita semplice e raffinato.

Nasce a Formia il 5 agosto del 1989. La sua infanzia è caratterizzata dalla passione per il disegno e per la natura. Manifesta sin da bambina un grande interesse per la scrittura, tanto da impegnarsi nella creazione di favole e racconti di vario genere e nella stesura di una raccolta di poesie. Grazie alle ricerche compiute da autodidatta, compie studi preliminari su soggetti naturalistici, ritraendo diverse specie di piante e animali. Cresce attorniata dall’amore della famiglia e guidata dalla fantasia delle fiabe e dei più grandi romanzi della letteratura per l’infanzia che la madre le legge ogni sera durante la tenera età. Dopo aver vinto il concorso nazionale di poesia Tulliola, nel 2007 inizia a scrivere piccoli racconti ambientati in una radura abitata da una comunità di topolini di campagna.

Nasce così Quieta Radura.

Dall’idea iniziale prende forma un intero bosco popolato da topi, conigli, fate e altre piccole creature, situato in un luogo imprecisato dell’Inghilterra, nella regione del Sussex. Al di là della morale favolistica, il mondo di Quieta Radura vuole portare un messaggio, l’importanza del rispetto per la natura e la concretezza dei valori umani dimenticati, ideali nei quali l’autrice crede fermamente. Il tratto caratteristico delle sue illustrazioni possiede una forte valenza classica, ricca di richiami all’illustrazione inglese, con tinte tenui e forme delicate. Nel 2009 la casa editrice Edigiò accetta la pubblicazione della prima storia e il libro, Gelo d’autunno a Quieta Radura, esce in tutte le librerie nel novembre del 2011. Nel 2012 fonda la casa editrice Winter Home Editions, si dedica alla promozione e all’organizzazione di eventi culturali dall’impronta British, per adulti e bambini. I suoi tea time artistici rispecchiano pienamente l’atmosfera nostalgica di un universo incantato ricco di fascino e genuinità. Approfondisce lo studio della pedagogia e adotta un sistema educativo attivistico, basato sulla fusione del metodo Montessori e del metodo Agazzi. Nello stesso periodo ricopre il ruolo di insegnante d’arte, educatrice d’infanzia e tata professionista presso enti pubblici, privati e singole famiglie. Nel mese di settembre 2013 pubblica il secondo volume della collana di Quieta Radura, La sorpresa di Natale, e dallo stesso anno collabora con diverse testate italiane e straniere. Durante l’estate del 2014 si trasferisce a Londra per occuparsi di pedagogia ed editoria.

Vive tra Londra e Spigno Saturnia, ispirata dalla semplicità dell’antica casa di famiglia e dalla bellezza dei suggestivi paesaggi inglesi.

2007 – Dopo aver compiuto approfonditi studi artistici, Clelia inizia a scrivere e ad illustrare piccoli racconti per bambini. Nasce il mondo di Quieta Radura.

2011 Novembre – Esce in tutte le librerie il primo libro della collana di Quieta Radura, Gelo d’autunno a Quieta Radura (Edigiò).

2012 – Clelia fonda la scuola d’arte per adulti e bambini ispirata al mondo di Quieta Radura, La Bottega del Pruno Selvatico. La scuola offre corsi di pittura, disegno, scrittura creativa, cucina, giardinaggio, bon ton ed economia domestica, sullo sfondo del magico rito del tè inglese. A partire dallo stesso anno, Clelia lavora come istitutrice/nanny per privati, aziende ed enti pubblici.

2013 Gennaio – Nasce la Winter Home Editions, la prima casa editrice italiana specializzata nell’home living.

2013 Marzo – Parte la rubrica di home living, Il cottage nel bosco, presente all’interno della testata Casa da Sogno (Editoria Europea). Nasce così lo “stile Clelia”, fiabesco, naturale, semplice e dolcemente British.

2013 Dicembre – Esce La sorpresa di Natale, il volume che consacra Clelia come autrice/illustratrice di libri per l’infanzia di successo. Si tratta, infatti, di un piccolo caso editoriale: in pochi mesi il libro vende centinaia di copie e viene richiesto anche all’estero.

2014 – Esce il sito di Clelia, www.cleliacane.com. Dal mese di aprile, collabora con la casa editrice Passerino Editore, come direttore di collana e autrice. Viene scelta come curatrice/reporter per il magazine americano Celebrating Everyday Life with Jennifer Carroll e per il Royal Central, portale inglese interamente dedicato alla famiglia reale britannica.

 
 

Sette curiosità su Clelia

• Clelia è un nome latino, deriva dal greco kleos (fama) e significa “gloriosa”, “famosa”. Fu scelto dai suoi genitori in onore alla nonna paterna.
• Ha iniziato a disegnare quando aveva appena due anni e non ha più smesso. Sognava di diventare una disegnatrice di cartoni animati e di entrare a far parte del mondo Disney. Alcuni dei suoi più grandi mentori sono proprio Walt Disney (da lei amorevolmente soprannominato “Papà Walt”), Beatrix Potter e J.K. Rowling. Dai bambini e dalle mamme viene definita un mix tra una lady, una fata dei boschi e Mary Poppins.
• Il suo colore preferito è il bianco, ma predilige anche il rosa antico e l’azzurro carta da zucchero.
• Adora leggere e ama la natura. Il suo libro preferito è Piccole donne e il suo fiore preferito è la rosa bianca, simbolo di purezza.
• I suoi numeri fortunati sono 3 (numero perfetto), 5 (giorno del suo compleanno) e 7 (numero della magia).
• L’Inghilterra? Uno stile di vita, una costante. Tutto il suo lavoro è impregnato di un’aurea prettamente British. Non potrebbe fare a meno di una buona cup of tea durante il giorno e gradisce in particolar modo i tè neri. Il suo motto? È sempre l’ora del tè! Chi la incontra non può non credere di trovarsi dinanzi ad una giovane Miss inglese.
• Ha una grande passione per l’home living e il savoir vivre, e viene considerata un’icona di stile.

 
 
 


PAGAMENTI ACCETTATI

CORRIERI

PARTNERSHIP & MEMBERSHIP

GARANZIE & QUALITÀ