Ritorno a Green Gables: ecco come Netflix ci farà sognare

anna dai capelli rossi serie tv netflix

L’amiamo per la sua indole dolce e caparbia, per i suoi capelli rossi e la capacità di portare il buon umore ovunque. Anna è entrata nel mio cuore già dai tempi dell’infanzia, quando mi sentivo anch’io un po’ come lei: fuori dal mondo quanto basta da concedere libero spazio alle mie bizzarre e romantiche fantasticherie.

Il libro scritto dall’autrice canadese Lucy Maud Montgomery durante i primi anni del novecento si è rivelato un successo internazionale, tanto che – dopo decenni – la piccola Anna dai capelli rossi è stata riportata sullo schermo grazie ad una serie di film, tra cui quelli che tanto amo, con l’impareggiabile e bellissima Megan Follows (Anne of Green Gables).

Di recente ne è uscito un altro (Anne Of Green Gables), con Ella Ballentine. Ho acquistato il DVD e l’ho trovato comunque molto bello, ricco di paesaggi suggestivi e ambientazioni da favola, ma decisamente meno fedele alla storia originale. Ad ogni modo, lo consiglio.

“Non è meraviglioso pensare a tutte le cose che ci sono da scoprire?
Mi fa sentire felice di essere viva, il mondo è così interessante. Non lo sarebbe altrettanto se conoscessimo tutto, non ci sarebbe più spazio per la fantasia.”

L.M.Montgomery, Anna dai capelli rossi

Ma c’è una grandissima notizia: Anna tornerà a farci sognare grazie ad un nuovo adattamento prodotto da Netflix. A partire dal 12 maggio, infatti, la popolare piattaforma di streaming lancerà questa attesissima serie tv che ha come protagonista la giovane attrice Amybeth McNulty.
Dal trailer (potete vederlo qui) le premesse sembrano magnifiche: i tanto amati paesaggi canadesi fanno da sfondo ad una storia emozionante ma realistica, capace di incantare e incuriosire.
Dunque, preparatevi, perché questa primavera torneremo tutti a Green Gables, per vivere ancora una volta la magia di un racconto senza tempo, in cui un’eroina coraggiosa e sempre attuale saprà emozionare senza sforzo qualsiasi cuore.

Foto: Pinterest

FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *